Levigatura e lucidatura pavimenti in cemento industriale

Il trattamento di levigatura e lucidatura pavimenti in cemento industriale è la soluzione definitiva per ripristinare e riportare a nuova vita le superfici in calcestruzzo migliorandone radicalmente le caratteristiche di resistenza meccanica, eliminare lo “spolvero” ed abbattere i costi di manutenzione.

Vantaggi

Funzionale

Il cemento non spolvera più. Sarà molto più facile da pulire con costi e tempi per la manutenzione praticamente nulli.
Consolidamento pavimenti in cemento

Resistente

Consolidiamo e proteggiamo il pavimento che resisterà anche al traffico più intenso.

Ecologico

Il pavimento viene levigato e lucidato senza l’uso di resine, vernici od altri prodotti chimici.
Colorazione e lucidatura pavimenti in cemento

Personalizzabile

È possibile colorare il pavimento e riprodurre disegni, pittogrammi e loghi in modo permanente.
Richiedi un preventivo gratuito!
Levigatura lucidatura Pavimento in cemento magazzino

La tecnologia più avanzata per la lucidatura dei pavimenti in cemento.

La levigatura, e la successiva lucidatura di un pavimento in cemento è un processo che si articola in più fasi di lavoro e avviene attraverso una nuova tecnologia chiamata SuperConcrete che trasforma qualsiasi pavimentazione in cemento in una superficie liscia.

Come funziona SuperConcrete?

SuperConcrete è una tecnica di levigatura e lucidatura del cemento che da un punto di vista prettamente economico si rivela la strada più accessibile, ma i cui risultati garantiscono una resistenza e un livello estetico al pari di altri pavimenti più costosi, come il marmo.

L’obiettivo del trattamento di lucidatura è quello di offrire una superficie perfettamente liscia, molto resistente al traffico dei muletti o altri mezzi pesanti, lucida e bella da vedere.

Ma soprattutto ha il valore aggiunto di facilitare tutto il processo di pulizia dei pavimenti.

Inoltre, una pavimentazione levigata attraverso questa tecnica diventa impermeabile agli agenti esterni, ottenendo una resistenza in più allo sporco. L’accumulo di Germi e batteri avverrà in misura minore e sarà più facile rimuoverli.

Un trattamento ecologico

L’applicazione di questa tecnologia per la levigatura dei pavimenti avviene attraverso l’impiego di prodotti naturali. Si tratta di un processo di lavorazione quasi del tutto naturale, che non necessità dell’impiego di prodotti potenzialmente nocivi per la salute.

E’ un processo a tutti gli effetti di tipo ecologico.

 

Le fasi di lavorazione per la levigatura dei pavimenti in cemento industriale

Come detto in apertura, il Supercroncrete è una tecnica che si articola in più fasi da lavorare in uno specifico ordine.

  1. Levigatura: attraverso dei macchinarci levigatrici fornite di dischi diamantati che servono sostanzialmente ad eliminare tutti i dislivelli di un pavimento, eliminando graffi, macchie o le impronte di gomme. Solitamente sono necessari almeno due passaggi sui pavimenti.
  2. Consolidamento: in questa fase viene utilizzato uno speciale consolidante ai silicati di litio che, attraverso una reazione chimica, indurirà il calcestruzzo. Così facendo il pavimento diventerà incredibilmente resistente e più duraturo all’abrasione, mutando di conseguenza in modo consistente quella che era la durabilità della pavimentazione originale.
  3. La lucidatura: i macchinari impiegati nella prima fase tornano in scena, e saranno necessarie almeno sei levigature consecutive attraverso una successione di sei passaggi  di levigatura meccanica impiegando dei dischi abrasivi diamantati resinoidi.
  4. La rifinitura: l’ultima fase richiede l’applicazione di un prodotto con soluzione a base d’acqua fortificata con litio, così da chiudere i pori del cemento, formando tra il substrato e la superficie un legame indissolubile. Seguendo con attenzione tutte queste fasi si otterrà una pavimentazione caratterizzata da una superficie lucente e brillante.

anni attività

%

Clienti soddisfatti

Levigatura dei pavimenti industriali. Breve sintesi

La levigatura di pavimenti in cemento (o calcestruzzo) è una tecnica che da decenni viene ampiamente utilizzata all’estero.

In Italia è un sistema che non ha mai riscosso grande successo forse per una mancanza di adeguata cultura e conoscenza nello specifico settore. Negli ultimi anni però la tendenza sembra essere cambiata e, anche nel nostro paese, la levigatura del cemento sta incominciando a prendere piede.

Oggi esistono materiali e tecniche di lavorazione che permettono di ottenere risultati a dir poco sorprendenti. Con l’introduzione sul mercato di speciali prodotti come indurenti e sigillanti a base di silicati di litio o sodio, si possono avere pavimenti in calcestruzzo con gradi di lucentezza del tutto paragonabile al marmo mantenendo e migliorando tutti i pregi che una pavimentazione in cemento comporta: economicità, velocità di realizzazione, alta resistenza al traffico di carrelli elevatori e mezzi pesanti.

La lucidatura del cemento nobilita il pavimento, lo rende più resistente all’usura, allo sporco e lo accosta al pregio del marmo; può essere personalizzato, colorato in poco tempo e in fasi successive, senza fermare il lavoro quotidiano.

Il pavimento in cemento è nobilitato con trattamenti nano-molecolari e levigatura meccanica con macchine levigatrici che utilizzano grana di diamante a scalare nelle fasi previste dal protocollo scelto per la lavorazione; il cemento una volta lucidato si trasforma in una superficie di maggiore densità, durezza e resistenza ottenendo risultati di notevole bellezza.

La lucidatura del cemento è una tecnica ecologica ed eco-sostenibile.
I clienti possono scegliere il grado di lucentezza desiderato, decidere di colorare la superficie per un effetto finale tradizionale o artistico. Sarà possibile applicare il logo dell’azienda in modo permanente con pochi passaggi: tutto questo condiziona il prezzo finale, da stabilire per ogni singolo caso.

Perché levigare un pavimento industriale in cemento

cemento industriale lucido

Richiedi una campionatura

Consenso al trattamento dei dati

Il cemento industriale è ampiamente utilizzato per la realizzazione di pavimentazioni di grandi aree commerciali ma soprattutto industriali per via dei costi decisamente economici, della facilità e rapidità di posa.


È un materiale che offre indubbiamente dei vantaggi in termini di resistenza al traffico intenso di mezzi di trasporto come autovetture, camion, carrelli elevatori etc..


Nonostante i vantaggi intrinsechi le pavimentazioni in cemento industriale o calcestruzzo presentano dei limiti legati alla loro natura e alla struttura molecolare: A causa del suo basso indice di agglomerizzazione il cemento ha un certo grado di fragilità a livello superficiale, con una tendenza a graffiarsi e segnarsi con estrema facilità. A questo va aggiunto il processo di sgretolamento progressivo con conseguente accumulo di residuo polveroso (il cosiddetto spolvero), che può comportare enormi problemi in molti ambiti (si pensi al settore alimentare, alla logistica…) ed aumentare vertiginsamente i costi di manutenzione se non renderli addirittura impossibili, oltre ad essere poco salutare ed igienico.

cemento industriale lucido
Nel giro di breve tempo il cemento, anche se lisciato superficialmente con una frattazzatrice (elicotteratura), inizia a macchiarsi trattenendo per esempio i segni delle gomme. Costringendoci a frequenti interventi di pulizia e manutenzione per cercare di ovviare ad un aspetto estetico e funzionale tutt’altro che gradevole.


Con il passare del tempo, quindi, esso mostra tutti i suoi limiti legati sia all’eccessiva permeabilità ad agenti come olio, grasso, polvere e pneumatico. Un pavimento “grezzo” è inoltre un pessimo biglietto da visita che dequalifica l’ambiente agli occhi del potenziale cliente.

La lista dei vantaggi di un pavimento in cemento levigato è veramente lunga. Qui di seguito ne elenchiamo alcuni. 


Fattore estetico. I moderni sistemi di levigatura permettono di ottenere pavimenti con qualità di lucentezza pari a quelli realizzati con materiali pregiati come il marmo. A fine processo il pavimento è liscio come un vetro, tanto da potercisi quasi specchiare.

Possibilità di colorazione. Si può aggiungere un tocco artistico al pavimento grazie all’uso di speciali vernici o resine che non sono applicate in superficie ma vanno in profondità. Questo permette di avere colori e scritte sempre come nuovi, senza segni di usura, pezzi che si staccano o formazione di bolle.

Resistenza. Il calcestruzzo levigato offre grande resistenza meccanica alle sostanze abrasive; alle sostanze chimiche, avendo un’eccellente idro e oleo repellenza; alle basse e alte temperature, essendo ignifugo.


Facilità di pulizia. Pulire una superficie liscia e non più ruvida rende l’operazione facile e molto veloce. Un pavimento che non assorbe nessun tipo di sostanza, permette inoltre di eliminare germi e batteri con grande efficacia. 
Questo lo rende particolarmente indicato in tutti quegli ambiti in cui è necessario mantenere un elevato livello di . 
La manutenzione, che richiede un pavimento in cemento levigato, è praticamente nulla.


Ecologico. Durante tutto il processo non vengono utilizzate sostanze chimiche potenzialmente nocive o cancerogene.


Versatile. Un pavimento in cemento levigato e lucidato si adatta ad ogni contesto da quello commerciale (supermercati, negozi, showroom), industriale (magazzini, centri di lavoro, uffici) e anche civile.

pavimento in cemento levigato e lucidato
Le nuove tecniche di lucidatura praticabili sul cemento nascono dal confronto tra la metodica americana e italiana. La tecnica statunitense migliora chimicamente il grezzo attraverso l’uso di silicati di sodio, potassio o litio, mentre in Italia si applica il sistema di levigatura e arrotatura del pavimento già magistralmente utilizzato per il granito ed il marmo.

Il risultato ottenuto è  un protocollo di trattamento delle superfici grezze in cemento molto articolato, che garantisce risultati di pregio notevole.
Il trattamento con silicati unito alla levigatura del cemento rappresenta il futuro per le pavimentazioni grezze industriali.

La prima operazione del SUPERCONCRETE è la levigatura/sgrossatura o grinding che prepara il pavimento sgrossando, arrotando ed eliminando dal cemento macchie, graffi, dislivelli, parti ammalorate e cordonature. Le polveri del cemento vengono raccolte da aspiratori speciali in sacchetti di plastica, evitando la dispersione nell’aria. Normalmente si inizia con una levigatura preliminare a secco o ad acqua per eliminare lo strato superficiale con tutto lo sporco, i segni, i graffi e le macchie. Il numero di passaggi di questa fase dipende dalla condizioni iniziali del pavimento e dalla eventuale presenza di vernici o sostanze oleose.

In cosa consiste la levigatura e lucidatura dei pavimenti in cemento

Con la fase di decapaggio si raggiunge la massima porosità del pavimento in tre/quattro passaggi, in base alle condizioni del cemento e lo si prepara al trattamento successivo di consolidamento effettuato mediante l’utilizzo di specifici prodotti a base di silicati.

I silicati sono sali inodore, atossici, senza solventi e altre sostanze volatili, a base di sodio, litio o potassio a scelta, non infiammabili, non cancerogeni e non soggetti a sbalzi termici. Vengono passati sul pavimento e reagiscono chimicamente, alla presenza della calce libera nel cemento, nelle cavità e nei micropori dello stesso. Formano una zona corticale di superficie molto più dura e resistente ed un effetto finale di densificazione e sigillatura.

Si passa poi alla terza fase del protocollo, la lucidatura vera e propria. Il trattamento di lapping è fatto con levigatrici professionali che montano diamanti di matrice resinosa a finezza molto elevata allo scopo di ottenere un alto grado di reticolazione e di uniformità del lucido.
Il pavimento sarà perfettamente “chiuso”, senza porosità, liscio e resistente alle abrasioni, ai graffi, idro e oleo repellente, ma traspirante ed in grado di smaltire tutti i fenomeni di umidità di risalita eventualmente esistenti.

Trasformata in modo permanente, la parte superficiale, e quella penetrata e lavorata in sezione è ora uno strato tricalcico dalla resistenza impressionante e dalla spettacolare lucentezza. Superfici di questo tipo qualificano gli ambienti industriali nel settore chimico, farmaceutico, elettronico, commerciale, alimentare e sono quindi idonee per tutte le aziende del settore.

La pavimentazione così ottenuta per durezza e impermeabilità risulta più facile da trattare nella manutenzione ordinaria, con una semplice lava asciuga ed ogni tanto un prodotto specifico per conservare la brillantezza iniziale.

Oltre i risultati visibili ed apprezzati nel mondo, il punto di forza di questo trattamento è il costo: un terzo rispetto alle spese necessarie per affrontare l’operazione di completo rinnovo del cemento.

Il risultato sarà un pavimento liscio come il vetro, con una rugosità e porosità praticamente assenti.


In cosa consiste la levigatura e lucidatura dei pavimenti in cemento

Le nuove tecniche di lucidatura praticabili sul cemento nascono dal confronto tra la metodica americana e italiana. La tecnica statunitense migliora chimicamente il grezzo attraverso l’uso di silicati di sodio, potassio o litio, mentre in Italia si applica il sistema di levigatura e arrotatura del pavimento già magistralmente utilizzato per il granito ed il marmo.

Il risultato ottenuto è  un protocollo di trattamento delle superfici grezze in cemento molto articolato, che garantisce risultati di pregio notevole.
Il trattamento con silicati unito alla levigatura del cemento rappresenta il futuro per le pavimentazioni grezze industriali.

La prima operazione del SUPERCONCRETE è la levigatura/sgrossatura o grinding che prepara il pavimento sgrossando, arrotando ed eliminando dal cemento macchie, graffi, dislivelli, parti ammalorate e cordonature. Le polveri del cemento vengono raccolte da aspiratori speciali in sacchetti di plastica, evitando la dispersione nell’aria. Normalmente si inizia con una levigatura preliminare a secco o ad acqua per eliminare lo strato superficiale con tutto lo sporco, i segni, i graffi e le macchie. Il numero di passaggi di questa fase dipende dalla condizioni iniziali del pavimento e dalla eventuale presenza di vernici o sostanze oleose.

pavimento in cemento levigato e lucidato

Con la fase di decapaggio si raggiunge la massima porosità del pavimento in tre/quattro passaggi, in base alle condizioni del cemento e lo si prepara al trattamento successivo di consolidamento effettuato mediante l’utilizzo di specifici prodotti a base di silicati.

I silicati sono sali inodore, atossici, senza solventi e altre sostanze volatili, a base di sodio, litio o potassio a scelta, non infiammabili, non cancerogeni e non soggetti a sbalzi termici. Vengono passati sul pavimento e reagiscono chimicamente, alla presenza della calce libera nel cemento, nelle cavità e nei micropori dello stesso. Formano una zona corticale di superficie molto più dura e resistente ed un effetto finale di densificazione e sigillatura.

Si passa poi alla terza fase del protocollo, la lucidatura vera e propria. Il trattamento di lapping è fatto con levigatrici professionali che montano diamanti di matrice resinosa a finezza molto elevata allo scopo di ottenere un alto grado di reticolazione e di uniformità del lucido.
Il pavimento sarà perfettamente “chiuso”, senza porosità, liscio e resistente alle abrasioni, ai graffi, idro e oleo repellente, ma traspirante ed in grado di smaltire tutti i fenomeni di umidità di risalita eventualmente esistenti.

Trasformata in modo permanente, la parte superficiale, e quella penetrata e lavorata in sezione è ora uno strato tricalcico dalla resistenza impressionante e dalla spettacolare lucentezza. Superfici di questo tipo qualificano gli ambienti industriali nel settore chimico, farmaceutico, elettronico, commerciale, alimentare e sono quindi idonee per tutte le aziende del settore.

La pavimentazione così ottenuta per durezza e impermeabilità risulta più facile da trattare nella manutenzione ordinaria, con una semplice lava asciuga ed ogni tanto un prodotto specifico per conservare la brillantezza iniziale.

Oltre i risultati visibili ed apprezzati nel mondo, il punto di forza di questo trattamento è il costo: un terzo rispetto alle spese necessarie per affrontare l’operazione di completo rinnovo del cemento.

Il risultato sarà un pavimento liscio come il vetro, con una rugosità e porosità praticamente assenti.


Nobilitiamo e trasformiamo i pavimenti in cemento

Chiama per un preventivo

Chiama per un preventivo

366 199 72 61

Pavimento in cemento colorato. Personalizzazione e loghi

È possibile cambiare e donare ai pavimenti in cemento industriale una nuova estetica mediante l’utilizzo di prodotti chimici di ultima generazione.

Esistono sostanzialmente due modi per colorare i pavimenti in cemento:

  • Mediante l’applicazione di speciali coloranti diluiti in acetone
  • Applicazione di silicati di litio pre colorati

Le due tipologie di intervento ovviamente comportano la scelta di diversi metodi o protocollo di lavorazione.

Nel primo caso la colorazione del pavimento in cemento avviene in una fase già avanzata del processo: arrivati ad un certo grado di raffinatura del pavimento si procede all’impregnazione del colore mediante un erogatore spray a bassa pressione.

Nel secondo caso il processo avviene subito dopo aver eseguito la preparazione della superficie. Il silicato di litio colorato penetrerà in profondità nel pavimento al pari dei colori all’acetone.

Nel primo caso, a differenza del secondo è possibile eseguire una lavorazione con grane più alte e conseguentemente ottenere un pavimento con finitura maggiormente lucida

I colori non si spelleranno come le vernici, non faranno bolle o si staccheranno come le resine.

È disponibile una vasta gamma di colori già preconfezionati, ma è anche possibile richiedere un particolare colore con specifica RAL.

Oltre alla colorazione totale o parziale della pavimentazione è possibile realizzare loghi o scritte personalizzate utilizzando lo stesso sistema. Sarà sufficiente provvedere ad una mascheratura od uno stencil per riprodurre il vostro messaggio o il vostro logo.

 

stencil su pavimento cemento levigato
colorazione pavimento in cemento industriale
cemento colorato levigato lucidato

Dubbi o curiosità? Risponderemo ad ogni domanda  sulla levigatura del cemento

Ci teniamo a fornire a tutti i nostri clienti la massima qualità di servizi e di assistenza per ottenere il miglior risultato possibile e rendere il pavimento in cemento una superficie funzionale e di forte impatto estetico.
Per questo saremo lieti di rispondere ad ogni tuo quesito. Nel frattempo puoi leggere alcune sintetiche risposte alle domande più comuni.
Il pavimento in cemento è molto vecchio. È possibile intervenire?
Anche su pavimentazioni in cemento industriale realizzate molto tempo fa è possibile nella maggior parte dei casi effettuare l’intervento. Ovviamente, trattandosi di superfici molto vissute è opportuno fissare un appuntamento per un sopralluogo per valutare il miglior intervento di ripristino delle aree eventualmente ammalorate.
Si farà molto sporco (fanghi e polvere) durante la lavorazione?
La lavorazione, a seconda del protocollo di intervento che sceglieremo, sarà eseguita per la maggior parte a secco utilizzando, unitamente alla macchina levigatrice, un aspiratore industriale appositamente progettato per raccogliere ed insacchetare immediatamente la polvere. Un solo passaggio richiederà l’utilizzo di acqua che verrà raccolta con delle macchine aspiraliquidi e stipata in contenitori a chiusura ermetica.
È necessario sospendere le attività dell'azienda per eseguire la lavorazione?
Non è indispensabile. Conosciamo benissimo le problematiche relative alla sospensione di un’attività produttiva ed i problemi economici che questo comporta. La levigatura del cemento verrà eseguita essenzialmente a secco con l’ausilio di aspiratori industriali che raccoglieranno, durante la lavorazione, la polvere prodotta. È possibile in molti casi eseguire la lavorazione in più step e su porzioni ridotte del pavimento che ci indicherete, riducendo al minimo le interferenze con la vostra attività.
Quali attrezzature e/o forniture dovremo mettere a disposizione per la levigatura del cemento?
Le uniche forniture che saranno necessarie per l’esecuzione del lavoro sono un rubinetto da cui poter prendere dell’acqua e la fornitura di energia elettrica trifase 380V con corrente 16 o 32 Ampere (3P + T + N). Una nomale presa di corrente trifase a cinque poli.
Avremo bisogno di contattare un'azienda per lo smaltimento dei rifiuti prodotti?
Lasciamo a voi la scelta. Se avete già un accordo con una ditta per lo smaltimento dei rifiuti della vostra azienda possiamo metterci direttamente in contatto con loro e fornire tutte le indicazioni necessarie al corretto smaltimento in discarica. Negli altri casi potete provvedere autonomamente o lasciare a noi l’organizzazione e la gestione dei rifiuti. I rifiuti prodotti saranno per la maggior parte polveri di cemento.
Quanto costa levigare e lucidare un pavimento in cemento?
Dipende. Generalmente i costi per la levigatura e lucidatura dei pavimenti in cemento variano da 15 €/mq. fino ad arrivare a 30 €/mq.

L’oscillazione del prezzo dipende da diversi fattori quali: la quantità di pavimentazione da lavorare, se si tratta di nuova o vecchia superficie, personalizzazioni come la colorazione e la riproduzione di loghi, il protocollo di lavorazione scelto, ecc.

Il miglior modo di sapere quanto costerà levigare il vostro pavimento in cemento rimane, ovviamente, quello di mettervi in contatto con noi.

Contattaci per il tuo pavimento in cemento lucidato.
 

Inserisci i tuoi contatti e se vuoi qualche dettaglio del pavimento da lavorare. Saremo lieti di offrirti la nostra assistenza.

Eseguiamo lavorazioni in tutto il centro Italia.

Lazio, Abruzzo, Molise, Toscana, Umbria, Marche.

+39 366 199 72 61 - Simone

cemento@floor-equipe.it